Impazzire per i Flip Books*

Halloween è il momento giusto per lavorare a progetti sulle emozioni – mostri e zucche sono più divertenti se sono spaventati o felici o tristi o arrabbiati, giusto? Provate questo progetto:

Occorrente: Carta      Righello      Penne      Forbici      Cucitrice      Immaginazione

Per fare un flip book mostruoso, usate il righello per dividere un pezzo di carta in 6 sezioni uguali.

Per fare un flip book di Giacomo il Lanternino:

– Prendete un pezzo di carta e usate il righello per disegnare la metà della larghezza (se state usando un A4 sarà circa 15 cm). Adesso usate il righello per dividere la carta in 3 parti lungo la larghezza, tenendo la sezione centrale un pò più piccola delle altre 2 (se state usando un A4  i segni saranno a 6 cm, 9 cm, 15 cm (il centro), 21 cm e 24 cm).


Tagliate il foglio a metà. Mettete uno sopra l’altro le due metà, piegate (con la linea verso l’interno) per fare un libro e mettete un punto metallico con la cucitrice lungo il lato piegato.

– Disegnate la prima pagina. Questo è il modo in cui terrete più o meno le proporzioni del mostro o di Giacomo e il lanternino. Disegnerete gli occhi nella sezione più in alto, il naso nella seconda e la bocca nell’ultima sezione.  ( In alcune pagine non riuscirete a vedere i segni fatti, che sono stati piegati in dentro e che iniziano dall’ultima pagina). Potete vedere a volte attraverso la carta e usare il mostro/ Giacomino il lanternino come guida per indossare la faccia che dovrebbero avere).  Cercate di disegnare emozioni diverse in ogni pagina.

-Una volta disegnato su tutte e quattro le pagine, siete pronti a tagliare. Ricordate di tagliare le prime tre pagine, ma non tagliate l’ultima pagina.  Se lo fate potete attaccare i vari pezzi da dietro con dello scothc.

Adesso potete sfogliare avanti e indietro le tre sezioni e cambiare continuamente emozionial vostro mostro/Giacomo il lanternino.

Nel caso cerchiate qualche mostro per ispirarvi qui c’è Grover che canta la canzone del mostro nello specchio:

* la traduzione non rende bene il gioco di parole: “flipping out” starebbe per “uscire di testa” ma è legato anche a flip books. Flipping out for flip books.

Per leggere questo post in inglese,  cliccate qui.

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, Halloween e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...